Perchè non perdo peso?

Ciao a tutti, oggi vorrei analizzare con voi le possibili ragioni per le quali si può far fatica a perdere peso.

Questo è per me un argomento scottante perchè parto dal presupposto che il professionista a cui vi siete rivolti abbia fatto un buon lavoro di analisi delle vostre abitudini alimentari, della vostra corporatura e del vostro fabbisogno nutrizionali. L’altra premessa è che la persona sia sana, cioè che sia stata verificata la funzionalità della tiroide. Assodate queste premesse vediamo perchè non si riesce a dimagrire.

Image may contain: text

  1. sicuramente il problema più diffuso nella nostra societa: mangiare alimenti molto ricchi di calorie e con poco potere saziante senza rendersene conto. Facendo sempre più affidamento su alimenti pronti o elaborati diventa complicato rendersi conto di cosa si mangia. Snack pronti, brioche e alimenti precucinati sono spesso addizionati di grassi e si assumono così molte più calorie rispetto che mangiando alimenti semplici. Riscoprite il piacere di mangiare alimenti puri e ridate valore ai sapori mediterranei per evitare questo errore. Rivolgetevi ad uno specialista in nutrizione per capire se le vostre abitudini alimentari sono sane, e ricordate che anche come abbinate i cibi tra loro ha effetto sul vostro benessere.Image may contain: text
  2. ecco qui un altro grosso, grossissimo problema! Non abbiamo più tempo di fare attività fisica. Di questo problema si potrebbe parlare per giorni ma voglio dirvi solo un paio di cose. L’attività fisica non serve solo per smaltire calorie e per essere belli fuori, ma anche per sentirsi bene dentro. Lo sport libera endorfine, aiuta a regolare la glicemia, l’appetito, la voglia di dolce e chi più ne ha più ne metta. Ma la cosa più importante è questa: perdere peso in modo sano senza attività fisica è pressochè impossibile. Un ridotto apporto di calorie porta inevitabilmente il corpo a reperire energia da altre fonti, e se il muscolo non gli serve perchè non lo usate userà le proteine della massa magra. Da qui sorge un altro problema: meno massa magra è presente, minore è il metabolismo basale. Il così detto effetto Yoyo ha come principale conseguenza proprio questa, causare la perdita di massa magra e l’aumento della massa grassa ogni volta che si fa su e giù con il peso. Come rimediare? per prima cosa il calo ponderale è più semplice se si fa attività cardio perchè si consumano più calorie, ma soprattutto fare un’attività di forza almeno 2 volte alla settimana (yoga, pilates, pesi etc) permette di sostenere la tonicità della massa magra e ne inibisce la perdita in fase di deficit calorico.Image may contain: text
  3. ecco qui il caso più difficile che noi specialisti ci troviamo ad affrontare: il così detto blocco metabolico. Soprattutto nei soggetti che si sono sottoposti a diverse diete nella loro vita, più o meno drastiche, si può arrivare ad una situazione in cui il metabolismo rallenta talmente tanto che anche una dieta ipocalorica non è sufficiente a far perdere peso. Spesso ci troviamo davanti soggetti che fanno 2 pasti al giorno, alle volte addirittura consumano caffè fino a cena. Come si fa in questi casi? il percorso è decisamente più lungo e complesso in quanto bisogna prima ripristinare il metabolismo con una sana e normale dieta con 5 pasti al giorno. Può succedere anche che il soggetto acquisti uno e due kg ma non esiste altra soluzione. Una volta che il corpo si è abituato al nuovo regime alimentare si può procedere con un reset metabolico per iniziare a perdere peso. L’attività fisica qui è più che necessaria.Image may contain: text
  4. L’ultimo caso ma non meno diffuso è che ci sia qualcosa nella dieta che causa fastidio. Alcuni tipi di intolleranze e allergie possono infatti provocare fenomeni di ritenzione di liquidi, stitichezza e gonfiore addominale. Un’adeguata intervista sulle abitudini alimentari ed eventualmente un diario alimentare settimanale possono fornire informazioni su eventuali allergie e intolleranze.

#rivolgitiadunospecialista

Dott.ssa Liguori Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *